martedì 27 marzo 2018

La Regina delle Nevi

Misteriosamente riappaio sul blog con tempi abbastanza ravvicinati xD
La questione è semplice, se mi "prende bene" di fare qualche recensione, meglio che la faccia subito ù.ù Anche per questa volta parlerò, in breve come mio solito, di un fumetto italiano: La Regina delle Nevi di Ilenia Gennari.


Il volume è uscito lo scorso Ottobre, ma ahimé, fra un impegno e l'altro, sono riuscita a leggerlo solamente adesso. La cosa che mi ha subito colpito di questo progetto, quando scoprii la pagina fb, furono i colori. Non so spiegarlo bene, anche perché alla fin fine io parlo da profana, ma i colori di questo volume hanno quella magia che secondo me si addice alla perfezione ad una storia che potrebbe diventare tragica (in senso positivo).
Ora, non prendetemi alla lettera, perché ho detto proprio tragica?
Perché, come si capisce da solo anche dal titolo, questo fumetto è ispirato liberamente dalla fiaba omonima di Hana Christian Andersen. Per ulteriori info vi rimando *QUI*

Gerda lavora come commessa nel negozio di giocattoli dei signori Melnikov. Mentre si avvicina la data del compleanno del suo migliore amico Kay, la ragazza decide di fargli il più bel regalo che si sia mai visto. Quasi come fosse fatto apposta, una donna misteriosa dai candidi e sfarzosi abiti le regala una stupenda matrioska in avorio e cristallo. Gerda si ritiene la ragazza più fortunata e felice di tutta la Russia, perché non sa che quella donna dagli occhi glaciali altri non è che la Regina delle Nevi...

La protagonista inizia questo viaggio per caso, semplicemente cercando un regalo di compleanno adeguato per il ragazzo di cui è innamorata. Proprio durante questa ricerca s'imbatterà in qualcosa che potrebbe per sempre cambiare il corso della sua vita, ma non solo della sua.
La trama non è "originale", un po' come i film tratti dai romanzi, no? Ma ragazzi, il fumetto mi ha presa dalla parima all'ultima pagina, mi soffermavo sulle tavole meravigliose, su tutti i dettagli di quei paesaggi e sulle espressioni adorabili che Ilenia Gennari è riuscita a regalare alla sua Gerda.



L'attenzione quasi maniacale per i dettagli, si nota anche nell'involucro con cui mi è stato consegnato il volume, addirittura chiuso con ceralacca con sopra il timbro che riproduce il titolo. Neanche a dirlo, l'ho tolto con estrema attenzione e adesso fa bella mostra sulla mia bacheca; e siccome io sono particolarmente "accumulatrice", mi sono tenuta anche la carta con l'adesivo con cui era chiuso xD



Inoltre, col preordine, insieme al volume ho avuto la possibilità di accaparrarmi ben tre tarocchi in edizione limitata. Io vado in brodo di giuggiole per queste cose *^* Li tengo nella loro bustina perché ho paura che si rovinino, ma accezionalmente li ho "scartati" per fotografarli. Inoltre il volume è autografato e corredato da sketch *^* Bellissimo! Il mio purtroppo ho dovuto censurarlo perché avendo fatto l'acquisto con la carta del mio ragazzo, c'è il suo nome sulla dedica. Ammetto che ci sono rimasta un po' male quando l'ho aperto, ma pazienza.



Una delle cose che mi sono piaciute particolarmente è il design della Regina delle Nevi, che non sto a spoilerarvi, perché fa bella mostra sulla copertina della pagina fb, quindi fateci un giro a andate a vederla. Il volume si conclude infine con gli studi dei personaggi e dei background.
Consigliatissimo per tutti coloro che amano le atmosfere magiche e rètro.


L'unica pecca, che mi ha fatto un po' storcere il naso, è l'uso dell'inglese "hey", purtroppo in molti lo usano, ma visto che siamo italiani, perché non usare il nostro bel "ehi"?
Ma questo è solo un mio pallino fisso xD


Insomma, vi ho invogliato all'acquisto? Ecco qua qualche paginetta utile
Pagina fb: La Regina delle Nevi
Shop: Le Quattro Camere
Pagina fb autrice: Le Quattro Camere

venerdì 23 marzo 2018

TIE - Is There Love On Mars?

Riprendo in mano il blog per parlare un po' di questo bel progetto.
TIE - Is There Love On Mars? è un webcomics nato dalla sceneggiatura del bravissimo Mattia Bulgarelli e dalla matita della talentuosa Michela Da Sacco.
Nato come webcomics, disponibile con aggiornamenti settimanali di lunedì, allo scorso Lucca Comics ha finalmente preso vita anche in cartaceo *^*

 
Da poco si è conclusa la stesura del secondo volume, che non vedo l'ora di avere fra le mani! (se seguite il team AWE di cui i due fanno parte, la loro pagina fb o instagram, avrete costanti agigornamenti e potrete vedere meravigliosi sketch in anteprima.)

Ma parliamo un po' del volume. Ambientato in un futuro molto avanzato, siamo infatti nel XXIII secolo, su Marte, ormai colonizzato, è presente una delle più prestigiose Accademie, la cosiddetta TIE. Iniziamo il nostro viaggio con Vika e Minerva, e attraverso i loro contatti, iniziamo a conoscere e scoprire le relazioni di tutti gli altri studenti dell'Accademia Reale TIE.
Il bello di questo fumetto, è che rappresenta una società in cui si è finalmente liberi di essere quello che si vuole essere.

"Io sono quello che sono e questo è tutto quello che sono"

Come dice Vika alla sua Tutor Faith.
Alla TIE infatti ci troviamo in un mondo sì tecnologicamente avanzato, ma anche mentalmente più progredito, dove si può espremere il proprio punto di vista, e la propria sessualità senza aver paura dei pregiudizi. Una specie di piccola Utopia in essere.


Credo che questa sia una questione assai valida e ben sviluppata, su cui far perno per consigliare a tutti una lettura. Sicuramente poi vi prenderete una bella cotta per uno dei tanti protagonisti, tipo io sono completamente innamorata di Faith xD


Quindi, se avete modo di passare al Be Comics, dove il Collettivo ha uno stand, fate un salto e comprate il volume, perché fidatevi, ne vale la pena. E comprate anche tutti gli altri volumi, perché son tutti molto belli, Samsara poi è il mio amore *^*
Insieme al volume sicuramente Michela vi farà una bellissima dedica, proprio come ha fatto a me.
Questo disegno è una delle gioie della mia vita e fa bella figura sopra la mia scrivania *^*



Ma la vedete quanto è bella Faith?
Cioè, basta, la rapisco ù-ù Vika, fattene una ragione!

Potete leggere online TIE su Tapas
Instagram tiewebcomic
Pagina fb TIE - webcomic
Pagina fb Collettivo AWE 

Black~

venerdì 9 marzo 2018

Eros in Mythos

Mi è arrivato, poche ore fa, l'artbook "Eros in Mythos" (incartato in una bellissima carta azzurrina con nastro adesivo con gatti grassi *adorazione*), una raccolta di illustrazioni a tema omoerotico, in chiave mitologica.

 

L'artbook, frutto di una campagna di crowdfouding avvenuta alla fine dello scorso anno su Indiego, racchiude 11 diversi miti illustrati da altrettanti autori. Un volume dove le leggende, i miti e le favole della tradizione europea incontrano la sensualità e l’eros attraverso lo sguardo degli 11 illustratori del Collettivo Uniporni!
Non appena partì la campagna, complice anche il fatto che molti degli autori presenti nella raccolta sono fra i miei preferiti, decisi di contribuire subito. Scorsa settimana mi è arrivata la versione pdf del volume, le illustrazioni sono tutte magnifiche e grazie a questo ho anche conosciuto un paio di autori nuovi, che ho tutta l'intenzione di seguire da adesso in poi.
Il volume cartaceo è, come mi aspettavo, magnifico, la carta la trovo adattissima per le illustrazioni, e le piccole descrizioni all'inizio di ogni storia sono utili e molto interessanti.
Il perk che ho deciso di acquistare durante il corwdfounding comprendeva, oltre al volume, anche quattro segnalibri, cinque adesivi e un ciondolo con l'Uniporno *^*


Ciondolo che è andato subito a far parte della mia raccolta di portachiavi/ciondoli (ho una bacheca apposita nel mio piccolo studio in casa xD).

Attualmente credo che il volume sia disponibile anche in fiera a Cartoomics, ho visto che allo stand del Collettivo Lamia (di cui fanno parte sia Daniela Barisone che Lucrezia Northstar, due fra gli undici illustratrori), è presente il volume, ma per ulteriori informazioni vi rimando alla pagina facebook Eros in Mythos.

Inserisco poi tutti i link dove è possibile trovare gli autori che hanno partecipato, per comodità vi rimando alle loro pagine fb, dove potrete seguirli e chiedere magari qualche info in merito ad altri loro lavori.




AKE 

giovedì 14 dicembre 2017

Yoneda Kou's 10th Anniversary 2007-2017

Da qualche settimana è uscito il fanbook per celebrare il decimo anniversario della carriera come mangaka della Sensei Yoneda Kou.


 Il fanbook, acquistabile tranquillamente da Amazon.jp, è assolutamente magnifico. Partiamo dal fatto che forse ha impiegato meno tempo ad arrivarmi il fanbook dal Giappone che un qualsiasi altro libro da Amazon Italia xD Quindi come sempre giapponesi mega efficienti.
Il fanbook non è grandissimo (21x14 cm) e il formato diciamo che poteva essere molto migliore, non mi piace molto la rilegatura e sinceramente avrei preferito una copertina un po' più spessa, ma se teniamo conto che quasi metà volume è composto da illustrazioni a colori e che costa solamente sui 9 euro (dipende dal cambio attuale), diciamo che tutto passa in secondo piano.
La sovraccoperta già fa venire un colpo al cuore: in primo piano Dou e Yashiro di Saezuru ("Twittering Birds Never Fly", Flashbook), seguiti a ruota dai protagonisti di Doushitemo Furetakunai ("Non mi farò coinvolgere", Flashbook) e quelli di Soredemo, Yasashii Koi o Suru ("Eppure sogno un dolce amore", Flashbook).


All'interno troviamo bellissime illustrazioni note a tutti i fan della Sensei, ma anche qualche chicca creata appositamente per l'uscita del Fanbook. Io mi sono letteramente innamorata della terza illustrazione che potete vedere qua sotto, i colori e l'espressività dei personaggi mi hanno completamente stregata non appena ho girato il foglio.




Seguono a ruota due capitoli inediti, il primo di Doushitemo, a dir poco dolcissimo. (Scusate per l'ombra sulla parte finale, ma non son capace di fare foto decenti sotto al lampadario xD)


Il secondo di Saezuru, ormai il cavallo di battaglia della Sensei (e credo che sia più o meno il manga che un po' tutti adoriamo, complice forse il fatto che è ben sviluppato, con una una storia molto più lunga e complessa rispetto ai lavori precedenti di Yoneda Kou).

 Sarà anche perché Doumeki è un figo allucinante xD

Seguono poi un'intervista alla Sensei (spero proprio che la Flashbook decida di portarlo in Italia, così magari ci capirò qualcosa xD), la graduatoria dei personaggi preferiti delle varie opere e i profili dei personaggi *^*

 Mettere questi due belloni era d'obbligo xD

Beh, io l'avrò sfogliato almeno una decina di volte solo oggi xD Amo la Kou e credo che avere anche questa piccola perla in italiano, sarebbe magnifico, quindi incrociate le dita con me!

Black.

martedì 21 novembre 2017

Caim de Le Peruggine

Mi sono sempre ripromessa, da quando sono finalmente riuscita ad acquistarlo qualche anno fa, che avrei fatto una piccola recensione di questo vecchio, ma comunque bellisismo, lavoro di due delle mie autrici italiane preferite.
Molti di voi probabilmente le conoscono per "La Ghirlanda di Narcisi", un libro storico stupendo diviso in volumi, ma oggi voglio appunto parlare di Caim, un loro vecchio fumetto in quattro volumi edito dalla Cultur Club.



Sul retro del primo volume possiamo leggere "In un tempo remoto e oscuro, quando l'amore era ancora un peccato mortale..."
Se non conoscete la storia cercherò di fare un piccolo riassunto senza fare troppo spoiler. Caim è il nome del protagonista, uno dei generali dell'Inferno, esiliato sulla terra a causa di una scaramuccia con Asty (Astaroth), durante la sua permanenza, il diavolo che sulla Terra si fa invece chiamare Cain, fa la conoscenza con un umano di cui si innamorerà.
Un uomo che con la sua fragilità, ma anche col suo coraggio, riuscirà a stregare il grande generale demoniaco. Questa storia parla di amore eterno e rinascite, della crudeltà degli uomini che pur di seguire una falsa morale commettono atti indicibili e azioni efferate.
Non è infatti Cain, un diavolo, a tentare e uccidere gli uomini, sono questi ultimi che, come dice lo stesso protagonista, dotati sia del bene che del male al loro interno, decidono di seguire l'una o l'altra via.

Angeli e Diavoli sono tesi e antitesi, in questo mondo. L'uomo si eleva tra loro come la sintesi.
Peccato e Santità non si escludono e trovano in lui armonia. La nostra enternità, e così quella  degli Angeli, ha un'unica dimensione; mentre un solo spirito umano, nell'arco della sua brevissima esistenza, è in grado di evolversi e raggiungere una profondità che per noi è impensabile! 
[Caim vol. 3]


Parlando di questo fumetto, che è molto acerbo rispetto ai lavori attuali, si nota comunque una cura maniacale per i dettagli, per creare una trama solida e devo dire che ho adorato, ugualmente come adoro quelli attuali, i disegni, anche se più "rozzi". 
Ogni volume contiene bellissime illustrazioni nelle copertine interne, disegno bianco su sfondo nero, che arricchiscono e rendono ancora più belli e preziosi i volumi. Questa qui accanto è assolutamente la mia preferita, riesce a trasmettermi tutto l'amore che Cain prova per il suo umano, per quell'anima così preziosa che più e più volte, pur di proteggerla, gli ha donato la morte.

La storia, nella sua semplicità, mi ha affascinata e fatta un bel po' soffrire, la sfiga continua del povero biondino, che ho soprannominato "Van", e la sua comunque costante fiducia in Cain, nel loro amore, il darsi anima e corpo (letteralmente) al demone che l'ha stregato. In così pochi volumi tutto questo concentrato di emozioni ti trasporta in un mondo oscuro, ma riesce a gettare una luce di speranza su tutto quello che leggiamo.

 
Avrei voluto che il personaggio di Lucifero venisse maggiormente approfondito, magari un volumetto tutto per lui, mi accontenterei anche di qualche illustrazione xD Nell'ultimo volume riusciamo a inquadrarlo un po' meglio, lui che più di tutti ha sofferto per l'esilio di uno dei suoi prediletti, ma che comunque è "un sovrano giusto" e quindi ha capito la necessità di una contromisura alle continue mancanze di rispetto di Caim.

La mia edizione è poi arricchita dalle varie dediche, sì perché quelle due adorabili donne hanno messo una dedica su ogni volume, e io non saprò mai sdebitarmi per un trattamento così di favore, non penso di meritarmelo xD
La dedica sul primo volume poi è a dir poco da togliere il fiato. A differenza di molti, Le Peruggine, amano scrivere frasi significative, collegate sia ai loro lavori che al pubblico che gli si rivolge, per impreziosire e rendere più speciali i volumi.
Vi metto a parte del magnifico disegno che posso vantarmi di avere e di venerare ogni volta che apro il volume.



Se ne avete l'occasione (non prendetelo come un consiglio, ma come una leggera minaccia), andate sulla loro pagina fb ---> Le Peruggine, per ammirare tutto quello che fanno, per parlare con loro, perché credo siano due delle persone più cordiali, amichevoli e gentili che conosca e perché no, per sentire se hanno ancora qualche volume di Caim da vendervi, perché questa storia ne vale assolutamente la pena!
Trovate anche molte anticipazioni di un loro futuro webcomics, che io non vedo l'ora di leggere.

Ne approfitto poi per far loro un altro po' di pubblicità xD
Ieri è partita la campagna di crowdfounding di un bellissimo progetto al quale hanno preso parte: "Eros in Mythos", potete contribuire, come io ho già fatto, andando su Indiegogo - Eros in Mythos e decidendo, in base alle vostre possibilità, il perk che fa per voi.





Quindi, spammato ho spammato, credo di aver più o meno detto quello che dovevo dire, spero in modo comprensibile xD
Questo è tutto, alla prossima!

Black.













venerdì 10 novembre 2017

Arte di Kei Ookubo

Si è da poco concluso il Lucca Comics, una delle fiere più importanti in Italia, se non proprio la più importante. È consuetudine, in fiere così grandi, portare tot volumi in anteprima, anche se non è questo il caso di Arte di Kei Ookubo (è infatti uscito a fine mese scorso ma ho preferito aspettare la fiera per prenderlo xD), un seinen dal taglio storico ambientato durante il Rinascimento italiano a Firenze.


Firenze, XVI secolo, la culla del Rinascimento, il luogo in cui l'arte fiorisce. In un angolino della città inizia il viaggio di una ragazza; ella sogna di diventare un'artista, sogno impossibile per una ragazza di famiglia nobile. Di questi tempi l'arte è infatti appannaggio degli uomini e le donne si trovano a dover affrontare molte discriminazioni. A dispetto di ciò, Arte continua ad inseguire il suo sogno con positività.

Nonostante non sia proprio accurato storicamente, per quel poco che comunque si può leggere nel primo volume, questo titolo mi ha subito colpita. Il disegno non è proprio quello che mi sarei aspettata da un fumetto storico, sarà anche che sono abituata ai tratti tipo Vagabond o Cesare; qui invece il tratto è molto più dolce e smussato.
Anche la protagonista non è esattamente quello che si potrebbe trovare a Firenze in quel periodo, ha un carattere assai irruento e non ragiona come farebbe una nobildonna, ma con la sua semplicità riesce a conquistare il lettore.
Possiamo affermare che questo manga è un viaggio di formazione di una donna che ha deciso di vivere seguendo le sue leggi e le sue passioni, diventare una maestra di bottega per poter dipingere e avere così la sua rivalsa sulla società. Tutto questo grazie all'aiuto del Maestro Leo, che non ho ancora ben capito se sia un giovanissimo Leonardo da Vinci, o semplicemente un richiamo al famoso personaggio storico.
Sul sito dell'editore italiano, Panini Comics, è disponibile l'anteprima del primo capitolo, così che gli interessati possano farsi un'idea, seppur minima, del manga. --> *Arte ch. 1*

Il manga, attualmente ancora in corso in Giappone, conta 7 volumi ed è in corso dal 2013 per la Tokuma Shoten, famosa per Hokuto no Ken e Angel Heart.

Suppongo farò altri piccoli post per descrivere un po' quello che ho deciso di acquistare a Lucca Comics e le mie impressioni, per adesso posso dire che questo titolo è entrato sicuramente a far parte delle nuove chicche che comprerò, non vedo infatti l'ora di poter leggere il secondo volume.

Black.

domenica 27 agosto 2017

Given finalmente in Italia!!!

Ormai la notizia è vecchia ma mi è venuta voglia di scrivere qualcosa e perché non parlare di questo progetto che io amo?!
Given è l'opera di esordio di Kizu Natsuki, meglio nota (grazie alle sue favolose dj) come Gusari. Il manga, in corso dal 2013, conta attualmente di tre volumi, ma credo che raggiungeremo facilmente i quattro, se non i cinque totali.


Il manga racconta le vicende di Uenoyama, un liceale con la passione per la musica, e del suo incontro con Mafuyu, un suo compagno con un passato non troppo felice alle spalle. Questo incontro porterà i due ad instaurare un'amicizia sempre più forte, grazie anche al legame della musica, fino a sfociare in qualcosa di più tenero e dolce.

E chi se non la Flashbook poteva portarci in Italia in cartaceo un manga così bello?
Dopo Hidamari ga Kikoeru (che consiglio a tutti), un'altra perla rara entra a far parte del parco titoli di questa casa editrice italiana che non mi sta affatto deludendo, anzi, direi proprio che l'adoro.

Vi allego la trama del manga, per chi già non lo conoscesse.

"Uenoyama, liceale annoiato i cui hobby sono suonare la chitarra elettrica e giocare a basket, si crogiola in fugaci sonnellini durante le pause pranzo o tra una lezione e l'altra, ed è proprio recandosi nel suo luogo segreto per schiacciare un pisolino che un giorno ci trova il bello addormentato Mafuyu, abbracciato a una chitarra Gibson.
Scambiando qualche battuta con il sonnecchiante vicino di classe, Uenoyama si ritrova ad accettare, seppur controvoglia, di sostituire una corda rotta allo strumento musicale. Non solo. Mafuyu, notando l'abilità del ragazzo, gli chiede di insegnargli a suonare. Incuriosito dall'aura misteriosa e dalla stranezza del compagno, Uenoyama ne è in qualche modo attratto, tanto da invitarlo ad unirsi alla sua band subito dopo averlo sentito cantare, percependo in lui un grande talento. Purtroppo però, Mafuyu sembra soffrire di un trauma che gli impedisce di esprimersi liberamente e la proposta del compagno viene rifiutata con decisione."

Given è un manga spettacolare, che affronta varie tematiche, non è il solito BL trito e ritrito. Ve lo consiglio dal profondo del cuore, perché la Natsuki riesce coi suoi personaggi ad entrarti dentro e a conquistare di diritto un pezzo del cuore di ognuno di noi.
Sull'onda di tutti questi bellissimi titoli non vedo l'ora di vedere cos'altro avrà in serbo per noi la Flash *^*

Black.